Stampanti fotografiche migliori: guide, classifiche, prezzi, migliore stampante per foto nel 2021

Stampanti fotografiche: scelta dei migliori prodotti, le opinioni e i prezzi

Siamo nell’era in cui ci piace reinventarci ma soprattutto, avere tutto e subito. L’idea di poter fare le cose da soli e a casa nostra ci entusiasma sempre un sacco. Sono sicura che inoltre, abbiamo sempre desiderato stampare, modificare e rendere uniche le nostre fotografie appena scattate, direttamente a casa nostra.

L’invenzione delle stampanti fotografiche ha esaudito il nostro desiderio di stamparci le foto ovunque ci trovassimo e in qualsiasi momento. Possiamo stamparle subito senza aspettare di andare dal fotografo per farcele stampare.

Un sogno che si realizza, vero? Adesso però che sappiamo che esistono queste fantastiche stampanti fotografiche dobbiamo capire che cosa sono e perchè sono così utili.

Che cosa sono le stampanti fotografiche?

Le stampanti fotografiche sono delle comunissime stampanti che permettono, utilizzando una carta apposita, di stampare delle foto di ottima qualità.

Le stampanti fotografiche si differenziano dalle stampanti normali perchè hanno la possibilità di stampare una foto, proprio come potrebbe fare il nostro fotografo di fiducia. La differenza è che lo possiamo farlo noi, comodamente seduti a casa nostra. Se abbiamo una stampante fotografica in casa, possiamo prima che vada in stampa, modificare la nostra foto. Direttamente dal nostro pc o smartphone possiamo ritagliarla, correggere gli occhi rossi e qualsiasi altro difetto presenti la nostra foto. Abbiamo il piano controllo della nostra foto e perciò possiamo metterci di stampare una foto di ottima qualità, proprio come quella del fotografo.

Molte stampanti fotografiche hanno una alimentazione come quella tradizionale, ovvero basta semplicemente da un cavo di alimentazione a  corrente. Mentre molte, soprattutto quelle di piccole dimensioni, dispongono di una batteria a litio o delle batteria AAA che devono essere all’occorrenza caricate per far si che la nostra stampante fotografica funzioni.

Il modello giusto per noi

In commercio, nemmeno a dirlo, ci sono tantissimi tipi di stampanti fotografiche. Dobbiamo solo scegliere ciò che ci soddisfa di più e ciò che è più adatto alle nostre esigenze. Qui però parliamo dei due tipi di modelli di stampanti fotografiche più acquistati in assoluto.

  1. un modello da tenere sempre in casa
  2. un modello piccolo da viaggio

Il primo modello è quello da tenere sempre a casa. Si presenta come una tradizionale stampante però, appunto, stampa delle fantastiche foto. Questo tipo di stampante fotografica è molto utile per chi non possiede già una stampante in casa. Infatti, quando abbiamo bisogno di stampare un semplice documento, cambiando la carta è possibile stampare anche quello. Le stampanti fotografiche molto spesso hanno la caratteristiche di avere anche uno scanner, in modo tale che si possano fare anche le scannerizzazione di fotografiche che abbiamo già. Avendo lo scanner, ovviamente può essere predisposta per riprodurre anche fotocopie. Le stampanti fotografiche possiamo trovare in commercio possono essere di marca HP, Canon e Epson.

Le nuove stampanti fotografiche che hanno un peso e una dimensione importante e possono essere collegate o tramite cavo USB, normale da stampante, oppure tramite la connessione di rete. Basta collegare la stampante fotografica al nostro pc o smartphone e iniziare a stampare tutte le fotografie che vogliamo.

Il secondo modello che è forse anche il più pratico dal punto di vista del trasporto è il modello da viaggio. Questo modello di stampante fotografica è chiamato anche pocket. Le marche di stampante fotografica più utilizzate sono sempre HP, Canon, Kodak e FujiFilm. Essendo piccole sono molto pratiche e soprattutto comode grazie anche al loro peso davvero ridottissimo. La stampante fotografica portatile però può stampare solo le fotografie e non può stampare altro. Perciò, se abbiamo bisogno bisogno di stampare anche dei documenti è necessario possedere anche una stampante tradizionale. Questa stampante, perchè predisposta per stampare solo fotografie, ci permetterà di fare delle stampe di ottima qualità e se vogliamo potremo utilizzarla eventualmente anche per stampare delle piccole etichette.

Parlando di marche posso dire che molte di quelle che producono telefoni cellulari producono anche stampanti fotografiche portatili. Possiamo ricordare ad esempio la Huawei  e la Xiaomi. Avere una stampante fotografiche della stessa marca del nostro telefono ci permette di avere il vantaggio di una connessione tra stampante e telefono molto più veloce rispetto alle altre marche. Non abbiamo bisogno di controllare che sia compatibile con il nostro dispositivo perchè sicuramente lo sarà. Stampare delle foto diventerà molto più semplice, intuitivo, veloce e divertente.

Dimensioni e peso delle stampanti fotografiche da viaggio

Per capire il peso della nostra stampante fotografica, ci dobbiamo rifare alla tabella riportata qui sopra. Dobbiamo infatti, distinguere il peso di una stampante fotografica fissa, dal peso di una stampante fotografica da viaggio.

Come possiamo ben intuire, quella da viaggio peserà di meno e avrà delle dimensioni più ridotte rispetto all’altro tipo di stampante.

La stampante da viaggio che stampa delle fotografie di piccolo formato ha un peso ridottissimo che va dai circa 100 grammi ai 200 grammi. Quindi, con un peso così ridotto è comodissima da portare in borsa o in tasca. Proprio come se fosse un comunissimo smartphone, il peso è più o meno lo stesso. Per quanto riguarda invece le dimensioni, la nostra stampante fotografica si presenta di forma rettangolare con una lunghezza di circa 13 cm, una profondità di circa 8 cm e un altezza di 2 cm. Ovviamente, le dimensioni variano un po’ in base alla marca che si sta andando ad acquistare. Le dimensioni del prodotto poi determineranno anche le dimensioni della carta fotografiche si dovrà andare ad acquistare.

Se invece, andiamo ad analizzare le stampanti fotografiche da tenere fisse, ovviamente il peso e le dimensioni saranno notevolmente più grandi. Questo tipo di stampanti non sono proprio leggerissime perchè si presentano con un peso che va da circa i 4 kg fino ad un massimo di circa 8 kg.  Il peso ovviamente giustifica le dimensioni del prodotto. Abbiamo una stampante di forma più o meno rettangolare che presenta lunghezza molto variabile che va dai 5 cm ai 15 cm, una profondità di circa 20 cm e un’altezza che va dai 5 ai 10 centimetri. L’altezza va molto in base al fotto se ci sia o meno lo scanner integrato. Questo tipo di stampanti, stampano con formati di carta a4 e a3.

Formato della carta

Ora che abbiamo capito che cos’è una stampante fotografica dobbiamo capire che tipo di carta dobbiamo utilizzare per far si che le nostre fotografie siano spettacolari. Parliamo quindi, di formati di carta.

Il formato della carta è molto importante e bisogna saperlo riconoscere per capire che tipo di fotografia desideriamo avere. Analizziamoli insieme.

  • a4 (20 x 30 cm
  • a3 (30 x 40 cm)
  • 10 x 15 cm
  • 5 x  8

La carta ovviamente, deve essere quella specifica per le fotografie. Questo tipo di carta si presenta di colore bianco e dalla parte dove si può stampare è lucida e dall’altra parte è opaca. Si può trovare in commercio sia con il bordo opaco che senza bordo. Il bordo già inserito nella carta renderà la nostra fotografia ancora più bella da vedere e molto più professionale. Per capirci, avere la carta con il bordo sembrerà che la nostra foto sia incorniciata. Molti modelli ci carta, hanno la possibilità di essere attaccati ovunque, proprio come adesivi. Di norma, i formati molto piccoli hanno questa particolarità. Perciò la foto, una volta stampata è possibile attaccarla ovunque si desideri.

Queste sono tutti i formati di carta che esistono in commercio. I formati a3 e a4 li conosciamo tutti. Mentre i formati piccoli sono simili ai formati delle vecchie polaroid  e sono tipici delle stampanti in formato da viaggio. Possiamo trovare in commercio i pacchi dai 20 ai 60 fogli. Dipende un po’ dalla marca di carta che stiamo acquistando. Si consiglia di utilizzare la carta della stessa marca della stampante fotografica che abbiamo acquistato. Avere la carta della stessa marca, la stampante stamperà con prestazioni migliori e la nostra fotografia uscirà davvero proprio come quella del fotografo.

Tecnologia della stampante fotografica

Scegliere la tecnologia della stampante, significa anche scegliere quale tipo di fotografia e  soprattutto, quale qualità vogliamo ottenere dalla nostra fotografia. Esistono quattro tipi di tecnologia che troviamo comunemente in commercio e sono:

  1. termica
  2. sublimazione termica
  3. getto d’inchiostro
  4. tecnologia zink

Per quanto riguarda la stampante fotografica a getto d’inchiostro è quella più semplice di tutte quelle che ci sono descritte qui. Infatti, la stampante a getto d’inchiostro è la più utilizzata e quindi anche la più acquista. Il getto d’inchiostro è presente in tutte le stampante fotografiche di grandi dimensioni perchè hanno lo spazio per inserire il toner o le cartucce di colore. La testina della stampante spruzza il colore sopra l’inchiostro e così facendo forma l’immagine.

La stampante fotografia con tecnologia termica è la più utilizzata soprattutto nelle stampanti di piccole dimensioni. Sostanzialmente la nostra stampante fotografica funziona grazie all’utilizzo della carta fotografica e dell’inchiostro che funziona con il calore. Questo tipo di stampanti infatti, utilizzano il calore per stampare la nostra fotografia. Solitamente questo tipo di stampanti fotografiche vengono utilizzate per la stampa delle etichette e di piccole fotografie.

Esistono due tipi di stampante fotografica termica:

  1. a trasferimento termico che utilizza la tecnologia del calore stampare a colori
  2. a stampa diretta che utilizza invece, la sua funzione per stampare solo ed esclusivamente in bianco e nero

Se parliamo di tecnologia termica , non possiamo non parlare di sublimazione termica. La stampante che effettua stampe di tipo sublimatici, si occupa di stampe di formato molto grandi rispetto ad un semplice foglie. Questo tipo di stampanti, stampano in tessuti di poliestere. Questo tipo di tessuto favorisce l’impregnazione del colore che si sta andando a stampare. Sostanzialmente, tutte le magliette che abbiamo con delle foto o delle scritte sono state stampate con questo tipo di stampante. La stampante può essere di due tipi:

  1. Stampante con sublimazione diretta: si ha quando l’inchiostro viene inserito sopra il nostro tessuto di poliestere ma poi ha bisogno di un ulteriore fissaggio che avviene tramite una pressa a caldo
  2. Stampante con sublimazione indiretta: si ha quando il colore viene impresso prima su una speciale carta e poi la carta viene trasferita, sempre con l’aiuto del calore sul nostro tessuto.

Questo tipo di tecnologia, chiamata tecnologia Zink, è quella utilizzata nelle stampanti portatili. Tecnologia ZInk significa Zero Ink cioè zero cartuccia. Infatti, in queste stampanti la cartuccia non esiste ma la stampa si basa solo ed esclusivamente sulla carta che noi inseriamo all’interno della stampante fotografica.  In sostanza, la carta è impregnata di colore e la nostra stampante grazie a dei raggi laser stampa la fotografia sopra la carta che all’inizio ovviamente è bianca e lucida. Una volta che la nostra stampa è effettuata e la carta è fuori dalla stampante, basterà aspettare qualche secondo e come per magia, grazie alla luce, la nostra foto apparirà nella carta. Finalmente non ci dovremo più preoccupare ci comprare sia la carta che la cartuccia perché avremo tutto in un unico oggetto. Questo tipo di carta è anche adesiva perciò potremo decorare qualsiasi cosa con le nostre foto.

Velocità di stampa

Per quanto riguarda la velocità della stampante, questo dipende molto sia dal tipo di stampante sia da quale stampa stiamo effettuando. Se effettuiamo, una stampa in bianco e nero ovviamente la velocità sarà maggiore di quella a colori.

Le stampanti di grandi dimensioni, se decidiamo di stampare in bianco in nero solitamente hanno una velocità che si aggira intorno alle 20 pagine stampante al minuto. Perciò, avremo una pagina stampata ogni tre secondi. Molto veloce per chi è sempre di fretta o stampa tantissime pagine al giorno. Se invece, decidiamo di stampare a colori la quantità di pagine stampate al minuto sarà notevolmente inferiore. Abbiamo la possibilità di avere circa 8 pagine al minuto. Questo significa che per stampare una pagina ogni 7.5 secondi.

Se invece, decidiamo di comprare una stampante fotografica di piccole dimensioni la velocità con sui stamperà le fotografie vi impressionerà. Infatti, la velocità di queste stampante fotografiche non è quello che ci aspetteremo perchè che sia a colori o in bianco nero stamperà sempre una fotografia al minuto Un pochino lenta, ma l’attesa ne vale veramente la pena.

Come collegare una stampante fotografica ai nostri dispositivi?

Qualsiasi stampante fotografia deciderai di acquistare i collegamenti che potrai fare si riducono essenzialmente a questi:

  • cavo USB
  • Bluetooth
  • Wi-Fi

Per quanto riguarda il cavo USB, niente da dire perchè lo conosciamo tutti. Questo tipo di collegamento, è tipico delle stampanti fotografiche che hanno grandi dimensioni. Solitamente però questo tipo di stampanti, come detto prima, dispongono anche del collegamento wireless. Basta collegarci tramite il cavo al nostro computer e iniziare a stampare.

Il secondo collegamento è quello Bluetooth. Questo collegamento è tipico delle stampanti fotografiche di dimensioni ridotte. Il Bluetooth può essere collegato a qualsiasi dispositivo: Android, Apple o un comunissimo portatile che disponga di questo tipo di connessione. Quando abbiamo a che fare con un collegamento Bluetooth probabilmente è necessario installare l’app della marca della stampante fotografica che abbiamo acquistato. Operazione ovviamente semplicissima che che richiederà qualche minuto in più prima di poter iniziare a stampare.

L’ultimo collegamento, ovvero quello Wi-Fi, come appena accennato, è tipico di entrambe le tipologie di stampanti. Anche in questo caso, come per il Bluetooth è necessario installare un app apposita  per far funzionare il dispositivo. L’app installata è molto utile non solo per installare ma anche per modificare, migliorare ritagliate e aggiungere stickers alle nostre foto prima di essere stampante.

Prezzo

Siamo giunti forse alla parte più interessante di tutto il nostro discorso sulle stampanti fotografiche, ovvero il prezzo. Il prezzo come sappiamo, dipende sempre dalla tipologia di oggetto che stiamo andato ad acquistare, dalla marca e dalle caratteristiche che ovviamente l’oggetto possiede.

Le stampanti fotografiche adatte per l’ufficio o per la casa, quindi stiamo parlando di quelle di grande dimensioni, hanno un prezzo che varia intorno ai 100 euro. Bisogna poi andare a considerare l’acquisto della cartuccia che ci verrà intorno ai 10 euro  per il nero e circa 40 per i tre colori primari. Poi dobbiamo acquistare la carta, che ricordiamo che per stampare delle fotografia dobbiamo utilizzare la carta apposita. La carta fotografica lucida di dimensione a4 viene intorno ai 12 euro per 25 fogli. Mentre la carta di dimensioni a3 ha un prezzo di circa 30 euro ogni 20 pagine. Il consiglio che posso darti e di acquistare sempre cartucce e fogli originali alla marca della tua specifica stampante fotografica.

Le stampanti invece, di piccole dimensioni, hanno un prezzo che varia dagli 80 ai 150 euro. In realtà, come prezzo, non si discostano più di tanto dalle stampanti di grandi dimensioni. Anche se comunque ricordiamo che questa tipologia di stampanti fotografiche, a causa delle loro ridotte dimensioni non sono in grado di stampare altro se no, appunto, le foto. Questo tipo di stampanti dispongono della tecnologia ZInk, quindi avremo bisogno di acquistare soltanto la carta adesiva lucida. La carta adesiva lucida, proprio perchè è progettata per le stampanti fotografiche che non hanno una cartuccia d’inchiostro, non hanno un prezzo molto agevole. Il prezzo di questa tipologia di carta si aggira intorno ai 25 euro per circa 20 fogli. Perciò, stiamo parlando ci circa 1.25 euro a foglio.

Se ci pensiamo è un prezzo abbastanza alto, ma nulla paga la comodità quando siamo in vacanza o fuori casa e vogliamo stamparci la foto appena scattata con il nostro telefono, come se fosse una polaroid.

Eleonora Massa

Laureata in scienze dell'educazione e della formazione mi piace condividere ed educare gli altri ad essere più consapevoli di se stessi e del mondo di cui fanno parte. Mi piace la tradizione ma la mia vera passione è la tecnologia e tutto ciò che ne comprende. Mi piace l'idea di educare ad una tecnologia consapevole senza abbandonare la tradizione.

Back to top
menu
sceltastampantifotografiche.it