Guida alle stampanti fotografiche per smartphone: modelli e consigli per la scelta

Siamo da sempre alla ricerca di una stampante fotografica per smartphone ma, non riusciamo a trovare quella giusta? Abbiamo bisogno di qualcosa di piccolo e di veloce da utilizzare in modo tale da poterla portare anche durante i nostri viaggi? Niente paura perché io, ho la soluzione per voi.

In questo articolo andremo a parlare delle stampanti fotografiche per smartphone e del loro utilizzo.

Vediamole insieme.

Quali sono le migliori stampanti fotografiche per il nostro smartphone?

Per prima cosa è bene dire che cos’è una stampante fotografica e qual è la sua funzione principale.

La stampante fotografica è una stampante che ci permette di stampare le fotografie. Molte stampanti fotografiche ci permettono anche di stampare dei documenti, di fare fotocopie e ricevere fax. Questo però dipende molto dal tipo di stampante fotografica che stiamo andando ad acquistare.

Le stampanti fotografiche per smartphone infatti, sono delle speciali stampanti che ci permettono solo ed esclusivamente di stampare fotografie. Questo perché questo tipo di stampanti solitamente sono di dimensioni molto piccole.

Ci sono anche le stampanti fotografiche che hanno dimensioni un pochino più grandi e che possiamo comunque, collegare al nostro smartphone. Anche se questo tipo di stampanti danno il loro meglio se vengono utilizzate con un computer. Le stampanti fotografiche per smartphone si collegano a qualsiasi tipo di smartphone grazie al Bluetooth.

Perciò, se noi abbiamo un Android o un Ios, non ci dovremo preoccupare perché la nostra stampante fotografica funzionerà senza nessun problema. Basterà appunto che, lo smartphone abbia il Bluetooth compatibile con la nostra stampante fotografica.

Tutte le caratteristiche che hanno le stampanti fotografiche per smartphone

Le stampanti fotografiche per smartphone, come dicevo prima, sono delle stampanti fotografiche molto piccole e con un peso davvero eccezionale. Infatti, questo tipo di stampanti misurano circa 18 cm x 17 cm e hanno un peso di circa 900 grammi.

Come possiamo ben intuire, la stampante fotografica è possibile metterla in tasca o portarla viaggio per essere utilizzata in qualsiasi momento noi vogliamo. Una caratteristica che non dobbiamo assolutamente dimenticare è il fatto che la batteria sia agli ioni di litio.

Cosa vuol dire?  Che la stampante fotografica non ha bisogno di essere collegata alla presa di corrente ma funziona in modo autonomo grazie alla batteria.

La nostra batteria riuscita a fare circa 12 foto. Durante la stampa dobbiamo considerare che la stampante fotografica solitamente stampa una a foto al minuto. Perciò, come possiamo intuire la batteria non dura tantissimo.

Però possiamo, se si scarica mentre stiamo stampando, attaccare la stampante fotografica alla power bank o alla presa di corrente tramite il cavo USB e continuare a stampare. Possiamo anche caricare la stampante fotografica anche al PC ma, se non siamo a casa l’operazione di ricarica risulta un pochino scomoda.

Per quanto riguarda la stampa in sé, questo tipo di stampanti fotografiche per smartphone hanno la caratteristica di utilizzare la stampa con tecnologia a ZInk. Questo significa che, per stampare, non è necessario avere una cartuccia.

Cosa significa questo?  Significa che abbiamo bisogno di acquistare solo la carta con questo tipo di tecnologia per poter stampare in tutta tranquillità la nostra foto. La foto ovviamente, avrà una piccola dimensione circa 5×7 cm. La cosa particolare però è che una volta stampata potremo attaccarla ovunque vogliamo perché la carta è adesiva.

Come si collega la nostra stampante fotografica allo smartphone?

Il collegamento tra la nostra stampante fotografica e il nostro smartphone è davvero semplicissimo. Infatti, il miglior modo per collegare lo smartphone alla stampante fotografica è il Bluetooth. Il Bluetooth è il più comune metodo di collegamento tra dispositivi tecnologici. Questo perché, il Bluetooth è facilissimo da utilizzare ma soprattutto è presente quasi sempre nel telefono.

Il collegamento tra il telefono e la stampante fotografica è davvero semplice: basta attivare il Bluetooth del nostro smartphone e aspettare che venga trovata la stampante tra i dispositivi. Una volta trovata, basterà associarla al nostro smartphone e il gioco è fatto.

Molto spesso per far funzionare la stampante fotografica è necessario scaricare l’app dallo store del nostro telefono. Una cosa semplice da fare ma, comunque da tenere in considerazione.
Una volta collegato lo smartphone con la stampante fotografica possiamo iniziare a stampare tutte le foto che vogliamo.

Se il nostro smartphone non funziona un problema che potrebbe riscontrarsi è l’incompatibilità con il Bluetooth della stampante. Infatti, per far sì che il i due dispositivi si colleghino il Bluetooth deve avere lo stesso aggiornamento o quello superiore della stampante.

Quando andiamo ad acquistare la nostra stampante fotografica controlliamo quale aggiornamento abbia il Bluetooth. Se la stampante fotografica ha un Bluetooth 4.0 anche quello del nostro smartphone deve essere 4.0 o al massimo superiore, ad esempio 5.0. Mai inferiore se no si rischierà che la stampante fotografica non riceva la foto e non funzioni.

Le conclusioni

In conclusione di questo articolo su le stampanti fotografiche per smartphone, posso dire che averle inventate è stata davvero una svolta. La cosa bella infatti è che, la stampante si possa portare ovunque si voglia. Perciò, fare le foto non è mai stato così divertente.
Chi è poi nostalgico dei vecchi tempi, poter fare le foto e stamparla immediatamente farà riaffiorare alla mente vecchi ricordi della macchina fotografica che dopo aver fatto la foto la stampava immediatamente.

La stampante fotografica piccola nelle dimensioni ma, piccola anche nel prezzo ci potrà regalare davvero tante emozioni. Il prezzo, come dicevo, è davvero piccolo. Infatti, il costo della stampante fotografica per smartphone si aggira intorno ai 150 euro. Mentre il prezzo della carta si aggira intorno ai 12 euro per 20 fogli.

La carta è un pochino costosa ma ripaga il fatto che non ha bisogno della cartuccia grazie alla tecnologia di cui ho parlato prima, ovvero la tecnologia zero ink. Questo tipo di carta se vogliamo è anche abbastanza ecologica perché ci permette di stampare con un unico oggetto, ovvero solo con appunto la carta.

Perciò, infine, se stiamo cercando una stampante fotografica da portare sempre con noi la stampante fotografica per smartphone sarà la svolta della nostra vita. Non ci resta che acquistarla e iniziare a scattare e stampare tutte le foto che desideriamo.

Laureata in scienze dell’educazione e della formazione mi piace condividere ed educare gli altri ad essere più consapevoli di se stessi e del mondo di cui fanno parte. Mi piace la tradizione ma la mia vera passione è la tecnologia e tutto ciò che ne comprende. Mi piace l’idea di educare ad una tecnologia consapevole senza abbandonare la tradizione.

Back to top
menu
sceltastampantifotografiche.it