Guida alle stampanti portatili: modelli e considerazioni per l’acquisto

Siete in cerca di una buona stampante portatile? Quali sono i migliori modelli e le considerazioni da fare per il vostro acquisto? In questo articolo vorrei aiutarvi a scegliere il migliore prodotto in base a quelli che troverete sul mercato.

Informazioni utili

Ti capita spesso di dover stampare dei documenti e non avere una stampante a disposizione?
Questo problema è comune a moltissimi professionisti e spesso raggiungere la copisteria più vicina non è possibile.

Per questo motivo, potreste scegliere di affidarvi ad una buona stampante portatile. I prodotti sul mercato sono davvero tanti; quindi, vi consiglio di scegliere con attenzione a seconda delle vostre esigenze. Leggete tutte le caratteristiche tecniche di ogni prodotto e non potrete sbagliarvi.

Caratteristiche specifiche

Prima di tutto, dovrete decidere se avete più necessità di una stampante portatile per documenti o per foto. Infatti, le stampanti portatili per documenti utilizzano sistemi specifici a getto di inchiostro riuscendo così a garantire un’ottima resa dei caratteri sia in bianco e nero che a colori.

Le stampanti fotografiche portatili sono totalmente diverse. Queste ultime sfruttano un sistema a sublimazione termica. Dispongono di alcuni polimeri allo stato solido che con il calore riescono ad imprimersi sui fogli e garantire così colori di ottima qualità.

Grazie a questa tecnologia, queste stampanti non hanno bisogno di cartucce. Ovviamente otterrete i migliori risultati solo utilizzando un’ottima carta fotografica. Tuttavia, è davvero importante specificare che questa tipologia di stampanti non offre la creazione di stampe in formato A4.

Un’ altra caratteristica importante, da valutare durante il tuo acquisto, è quella di scegliere se comprare una stampante portatile standard oppure una stampante portatile multi-funzione.

La stampante standard garantisce la sola ed unica funzione di stampa; invece, la stampante portatile multi-funzione include anche uno scanner e può essere utilizzata per effettuare sia scansioni che fotocopie. Solitamente questa tipologia di stampanti è pensata principalmente per i documenti.

In più, un elemento davvero utile da considerare potrebbe essere quello di acquistare una stampante portatile che presenta un display e può consentirvi più facilmente di regolare le sue impostazioni.

La velocità di stampa

Prima di procedere all’acquisto effettivo di una stampante portatile, dovrai valutare con molta attenzione le sue prestazioni e quindi, prima tra tutte, la sua velocità di stampa.

Di solito, la velocità di stampa viene calcolata in ppm ovvero pagine per minuto, mentre nel caso delle stampanti fotografiche, viene calcolata con la sigla ipm e quindi, immagini per minuto.

Questi valori variano soprattutto a seconda dell’elemento che intendiamo stampare. Per una stampa a colori solitamente questi tempi aumenteranno. Un altro dettaglio che può influire sui tempi di stampa questi apparecchi portatili è l’alimentazione. La stampa a batteria potrebbe ridurre leggermente le prestazioni totali della stampante.

Nel caso di stampe fotografiche, dovrebbe fare attenzione anche alla risoluzione offerta dalla stampante che scegliete di acquistare. Di fatti, più questo valore sarà alto ti volevo essere forse risulteranno nitide una volta stampate. Questo valore potrebbe essere utile anche per valutare lo scanner delle stampanti multi-funzione così da assicurarci che l’immagine inviata sia di buona qualità e soprattutto, leggibile.

La connessione Wi-FI

Moltissime stampanti portatili offrono anche il supporto della connessione Wi-Fi. Questo significa che potresti utilizzarle usando qualsiasi connessione ed apparecchio; quindi, non solo il tuo smartphone ma anche il tuo portatile o un tablet.

Alcuni modelli di stampanti portatili offrono ancora una stampa tramite cavo USB, senza la possibilità di sfruttare una rete Wi-Fi. I modelli più recenti offrono addirittura la possibilità di stampare con servizi cloud senza appoggiarsi ad una rete Wi-Fi. Ovviamente quest’ultima soluzione è davvero la più comoda, ma la vostra scelta deve tenere conto anche del vostro budget a disposizione.

Alimentazione a batteria ed autonomia

Come ho menzionato, una delle caratteristiche più comode per le stampanti portatili è quella di poter funzionare tramite batterie ricaricabili. Proprio per questa ragione, è importante acquistare una stampante che abbia batterie ad alta prestazione per garantirvi una buona autonomia di stampa.

Alcuni modelli offrono le loro batterie già incluse con la stampante, altri invece richiedono di acquistare le batterie separatamente.

Prezzi

Molto spesso, le stampanti portatili di buona qualità hanno prezzi maggiori rispetto ad una stampante classica come quella che avrete sicuramente a casa o nel vostro ufficio. Questi prodotti hanno costi più elevati perché devono garantire al consumatore un’ottima qualità di stampa anche se hanno misure ridotte e sono più leggeri per essere trasportati facilmente.

La fascia di prezzo solitamente inizia da un minimo di 250 euro ad un massimo di 700 euro.

Conclusioni finali

Infine, comprare una stampante portatile può risolvere tantissimi delle vostre giornate. Di fatti, potrete riporla comodamente nel vostro zaino ed usarla quando necessario, anche senza avere a disposizione una presa elettrica ma sfruttando la sua batteria.

Questo prodotto è davvero comodo ed utile a farci risparmiare del tempo soprattutto quando siamo stressati, a corsa e dobbiamo fare tutto il più rapidamente possibile!

Viaggiatrice errante e Content Creator. Ho studiato Mass Media e Marketing a Roma presso l’università Americana. Sono una conoscitrice di arti visive e tecnologia. Mi diverte leggere, maggiormente scrivere.

Back to top
menu
sceltastampantifotografiche.it