Perché la stampante fotografica non funziona? Possibili cause e rimedi

Benvenuti a tutti voi amici ed amiche, lettori e lettrici amanti di questo fantastico mondo della fotografia, in questa guida voglio proporvi alcuni temi su cui fare riferimento per capire al meglio quando la vostra stampante fotografica non funziona. Questo può accadere infatti per diversi motivi e spero di fugare via ogni vostro dubbio. Prima di tutto però cerchiamo di chiarire bene di cosa stiamo parlando. Cioè quando parliamo di una stampante fotografica, tralasciando il fatto che non funziona o se funziona, a cosa facciamo riferimento? Parliamo quindi di un tipo di stampante adatta proprio per imprimere le foto. Ci sono vari tipi di queste stampanti. Non è facile scegliere il prodotto adeguato su un vasto mercato come quello che ne sta scaturendo negli ultimi anni.

Ci sono alcune che possono essere collegate al telefono cellulare, ed altre direttamente al computer. Alcune invece dotate di una meravigliosa risoluzione dei colori ed altre incentrate più sull’inchiostro. Insomma non avete che l’imbarazzo della scelta. Ma ora basta perderci in chiacchiere. Arriviamo finalmente al cuore pulsante della nostra questione che è quella relativa alla domanda perché la stampante fotografica non funziona. Bene, allora non vi reta che continuare a leggere questa guida per capire quali possono essere i motivi di alcuni malfunzionamenti e di alcune difficoltà. In particolar modo abbiamo evidenziato 10 difficoltà. Passiamo quindi a questa sorta di classifica. Partiamo da un classico.

Quando la stampante fotografica non funziona

A volte le stampe escono molto scure, vediamo il perché e come risolverlo. A volte semplicemente lo schermo del vostro pc può essere molto, anzi troppo luminoso. Un problema molto comune ma che si può risolvere facilmente cambiando le impostazioni proprio della luminosità. A quel punto avrete le stampe molto più nitide e chiare. Quindi se la vostra stampante fotografica non funziona in tal senso ora sapete cosa dovete fare. Se però questo non basta allora potete usare un catalizzatore per il monitor che ridurrà comunque la vostra luminosità. Il caso numero 2 per quello dello schermo sbagliato. La colorazione. Questa può avere effetti indesiderati sulla stampa ma non sul monitor dove ad occhio nudo non riusciamo a percepire la differenza. Quindi in questo caso è usare un calibratore di monitor o direttamente cambiare lo schermo se comunque questo è molto vecchio.

Il caso numero 3 è quello relativo alla stampante fotografica che non funziona bene proprio per la scarsa qualità del prodotto. In questo caso però potete usare un editor di immagini e modificare tutto il necessario. Potete per esempio usare il classico photoshop per calibrare il tutto. Vedrete che alla fine arriverà lo stesso il risultato anche se la stampante non è delle migliori. Certo bisogna lavorarci un po’. Soprattutto per chi è alle prime armi, ma il risultato è davvero assicurato. Il caso numero 4 siete voi stessi che non riuscite ad elaborare bene la foto. In questo caso il problema principale siete voi che non riuscite a realizzare al meglio la stampa. Il primo consiglio è quello di adoperare però la carta giusta. Per chi è alle prime armi e non sa questo aspetto bisogna che si informi sull’argomento. Il caso numero 5 è relativo invece al driver. Bisogna quindi verificare il driver della stampante e verificare che sia quello giusto per la vostra stampante fotografica che sembra non funziona al meglio.

Alcuni casi

Il caso numero 6 è quello dello scorretto utilizzo dei profili colori. Nonostante infatti le stampanti fotografiche moderne siano davvero di ottima qualità, in certi casi, soprattutto se volete una stampa di qualità davvero ottimale, è necessario usare un profilo di stampa che corrisponda alla coppa carta ed inchiostro. Il caso numero 7 è legato al risparmio. Se vogliamo stampare delle foto di alta qualità non dobbiamo pensare ai soldi. So che può suonare brutto ma è la realtà dei fatti. Bisogna utilizzare quindi la carta adeguata. Passiamo ora ai casi più complicati.

Al numero 8 troviamo il fatto che molti di voi si aspettano che la foto sia uguale sia sul monitor che sulla carta. Non è così. Ci sono notevoli differenze. Non basta scattare la foto e mandarla in stampa per ottener una buona foto. Dovete infatti sapere che nella sua forma più elementare, gli schermi emettono luce e le stampe lo riflettono. Inoltre, gli schermi hanno una gamma molto più ampia di luminosità rispetto alle stampe su carta. Con la stampa, il bianco più luminoso è la carta e il nero più nero dipende dall’inchiostro utilizzato e dalla carta. Nella stampa, stai cercando di adattare la gamma dinamica dello schermo a quella molto più piccola di una stampa. Usa quindi tutto con giudizio e se non sei soddisfatto prova ad usare alcuni programmi come photoshop. Gioca con la luminosità, con i colori, se sei alle prime armi ci perderai del tempo ma sarà anche molto piacevole ed inoltre riuscirai ad avere più dimestichezza con vari programmi.

Casi concreti

Al caso numero 9 troviamo invece l’aspetto più pratico per capire del perché la stampante fotografica non funziona. Certe volte infatti non colleghiamo bene il tutto e non dosiamo le giuste impostazioni di sistema In questo caso dovete verificare tutto. Cioè se il cavo è quello giusto. Se avete a diposizione magari due stampanti ed una non funziona perché ad essere collegato al monitor è un’altra. Insomma aspetti pratici che sono elementari e basilari ma che certe volte possono rappresentare un vero e proprio problema.

In ultima analisi, il caso 10. Questo è quello relativo al fatto che la stampante fotografica abbia subito dei danni irreversibili come urti e botte. In quel caso non potete fare altro che portarla ad aggiustare. Detto questo però cari amici ed amiche, lettori e lettrici, ci siamo detti proprio tutto sul tema relativo al fantastico mondo delle stampanti fotografiche economiche e del perché la stampante fotografia non funziona. Quindi a questo punto non mi resta davvero niente altro da dire se non mandare un caloroso saluto a tutti voi amici ed amiche, lettori e lettrici, che mi avete seguito e letto dall’inizio alla fine di questa semplice ma breve e interessante guida.

Salve a tutti, sono Stefano, 29 anni, e da quando sono piccolo ho coltivato sempre le stesse passioni. Amo la scrittura, la lettura, in particolare Alberto Moravia. Suono il basso e gioco a calcio con gli amici. Inoltre ho sempre avuto la passione per la foto, soprattutto quelle divertenti e spontanee.

Back to top
menu
sceltastampantifotografiche.it